MARCO SILANI - IL DONO DEL MALE


 



Domenica 10 Marzo 2019 Ore 18.30
Teatro A.Rendano - Cosenza

 

IL DONO DEL MALE

CON MARCO SILANI

 

IN VENDITA DAL 5 NOVEMBRE 2018

 

Prezzi Intero

SETTORE 1   € 15,00

SETTORE 2   € 15,00

SETTORE 3   € 10,00

SETTORE 4   € 10,00

SETTORE 5   € 10,00

SETTORE 6   € 5,00

_________________________________________________________________________________________________

Prezzi Ridotto per gli Abbonati 

Stagione Prosa 2018/2019

 

SETTORE 1   € 10,00

SETTORE 2   € 10,00

SETTORE 3   € 7,00

SETTORE 4   € 7,00

SETTORE 5   € 7,00

SETTORE 6   € 5,00 



 

IL DONO DEL MALE

A Cinisi, paesino siciliano schiacciato tra la roccia e il mare, nei pressi

dell’aeroporto, cento passi separano la casa di Peppino Impastato da quella

del boss locale. Peppino, fin da piccolo curioso, nel 1968 si ribella come

tanti giovani al padre. Ma in Sicilia la ribellione diventa sfida allo statuto

della mafia. Peppino non cede, battendosi insieme ai suoi compagni contro

una cultura mafiosa accettata e coperta. Dopo varie ribellioni fonda “Radio

Aut” che infrange il tabù dell’omertà e con l’arma del ridicolo distrugge il

clima riverenziale attorno la mafia. Durante le trasmissioni radiofoniche il

giovane Peppino affronta la mafia e la sua cittadina chiamandola

Mafiopoli. Il clima per lui si fa pesante: il padre cerca di farlo tacere,

madre e fratello sono solidali con lui. Quando arriva il Settantasette,

mentre c’è chi si rifugia nel privato, lui si presenta alle elezioni comunali.

Due giorni prima del voto lo fanno saltare in aria sui binari della ferrovia

con sei chili di tritolo. La morte coincide con il ritrovamento a Roma

dell’onorevole Aldo Moro, viene rubricata come “incidente sul lavoro”

poi, dopo che gli amici mettono a disposizione degli inquirenti molti indizi

dell’esecuzione diventa addirittura “suicidio”. Al funerale di Peppino

parteciperanno migliaia di persone, scossi dall’accaduto e intenzionati a

seguire le sue orme.

 

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Condividi sui Social Network

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinRSS Feed

Più visitati